Pesca, tardiva erogazione fondi FEAMP per fermo biologico, il ministero risponde all'interrogazione della Sen. Donatella Albano Pd

Roma, 14 dicembre 2017

peschereccioIl Ministero delle Politiche Agricole ha risposto ieri all'interrogazione della Sen. Donatella Albano PD, vicepresidente della Commissione Agricoltura, sulla tardiva erogazione dei fondi FEAMP ai pescatori che hanno effettuato il fermo biologico, confermando che su 2089 domande ricevute riguardo l'anno 2015, solo 1269 richieste sono state giudicate ammissibili alla ricezione del contributo, spesso a causa di insufficiente documentazione a supporto della domanda stessa, per questo il ministero è ancora in attesa di ulteriori integrazioni da parte di alcuni richiedenti non ammessi.
"Nel mese di luglio è stata pubblicata la prima graduatoria parziale dei beneficiari" afferma la senatrice ligure, "ma anche a causa dell'interruzione del sistema finanziario informatico di pagamento dell'IGRUE MEF di circa un mese e mezzo da fine luglio, solo 96 pagamenti sono stati effettuati, mentre si è ancora all'inizio della fase istruttoria per quanto riguarda le domande dell'anno 2016. Ho fatto presente al vice ministro Olivero che si tratta di un ritardo pesantissimo per le imprese ittiche italiane, già penalizzate dalle quote tonno e spada nonchè da periodi di fermo non proprio adatti al nostro Paese, al quale occorre porre rimedio con celerità, perchè nel frattempo i pescatori hanno comunque dovuto espletare i loro adempimenti fiscali, produrre un reddito sufficiente al loro sostentamento e provvedere agli stipendi dei loro dipendenti".

Le scuole medie di Monterosso, in visita al Parlamento Europeo, incontrano l'europarlamentare spezzino Benifei

Bruxelles, 14 dicembre 2017

image1Ieri ho incontrato con grande piacere gli studenti delle scuole medie di Monterosso nell'ambito di una visita al Parlamento Europeo che ho voluto contribuire a organizzare e che si inserisce in un ciclo di visite a istituzioni nazionali e comunitarie. Come in altri incontri con scolaresche, ho potuto osservare con speranza quanto interesse l'Europa e le sue istituzioni possano suscitare nelle giovani generazioni. Per questa ragione ritengo che sia importantissimo costruire occasioni come queste, in cui i ragazzi e le ragazze possano sperimentare sul campo il funzionamento delle istituzioni, capire come funziona un dibattito parlamentare, entrare fisicamente nei luoghi dove si prendono decisioni importantissime per la vita di ciascuno, ma che spesso sono percepiti come lontani e burocratici, soprattutto dai più giovani.

A Como contro intolleranza e xenofobia anche il PD Genova e Liguria

Genova, 9 dicembre 2017

manifestazione comoAnche il PD Liguria e il PD Genova questa mattina sono arrivati a Como per aderire alla manifestazione nazionale del Partito Democratico #equestoèilfiore. In piazza per dire no a ogni forma di fascismo, xenofobia e intolleranza.
Sul lungolago hanno partecipato i ministri liguri Andrea Orlando e Roberta Pinotti, insieme a tanti cittadini, iscritti e militanti, e tanti eletti del Partito Democratico con i rappresentanti dell'#Anpi e dei partiti del centrosinistra. Tra loro anche Mario Tullo, Alessandro Terrile, Alberto Pandolfo, Claudio Burlando, Brando Benifei e Katia Piccardo, sindaco di Rossiglione, Comune dell'entroterra genovese dove risiede uno dei protagonisti del grave blitz all'Associazione "Como senza frontiere".

Carocci: "Approvata proposta di legge che permette a Santa Margherita di vendere Villa Lomellini"

Roma, 5 dicembre 2017

carocci mara"Il Senato ha approvato definitivamente la proposta di legge da me presentata che, dopo decenni di tentativi vani, permette finalmente al Comune di Santa Margherita Ligure di vendere Villa Lomellini, ormai fatiscente, e di disporre di significative risorse da impiegare nel settore dell'istruzione - dichiara la deputata del Pd Mara Carocci - . Parliamo di un patrimonio che fino ad oggi si traduceva soltanto in un onere poiché inutilizzabile e sottoposto ad un progressivo degrado. La rimozione del vincolo consentirà al Comune di collocare il bene sul mercato immobiliare, liberando risorse da utilizzare per l'istruzione e rispettando lo spirito originario dell'atto di liberalità del donatore".

E questo è il fiore, contro ogni fascismo e intolleranza

mancomeIl PD Liguria dice no al fascismo e no all'intolleranza e aderisce alla manifestazione di sabato 9 dicembre a Como.
Saremo in tanti per difendere i valori della nostra democrazia, perché di fronte a razzismo e xenofobia non bisogna mai abbassare la guardia.

Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information