Scuola, Ministri Orlando e Pinotti in visita agli alunni

Roma, 15 settembre 2014

scuola"I ragazzi sono la benzina sulla quale deve girare il motore del nostro Paese, e credo che chi ha la responsabilità di governo debba manifestare un incoraggiamento in questo loro 'lavoro' di apprendimento, il primo che un individuo viene chiamato a svolgere nell'interesse del paese. La formazione di un bambino corrisponde alla ricchezza di un paese". Così il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, durante la visita alla scuola elementare 'Mori' del complesso '2 Giugno' della Spezia.

Oggi un pezzo della vostra vita prende una strada nuova, l'avete scelta voi, qui c'è un pezzo del vostro futuro". Così il ministro della difesa, Roberta Pinotti, si è rivolta agli alunni delle prime classi del liceo scientifico Enrico Fermi di Genova dove ha studiato e insegnato.

"Non vi fare scoraggiare da chi dice che la scuola non serve - ha aggiunto il ministro -. La scuola è anche fatica ma ricordate che quello che capirete diventerà parte di voi". Il ministro ha invitato gli studenti a non tradire mai "le vostre passioni e i vostri desideri anche se difficili, anche se sembrano impossibili".
Roberta Pinotti ha invitato i genitori degli alunni a credere "nella scuola e negli insegnanti" ed ha sottolineato che "la sfida degli insegnanti è fare innamorare gli studenti della propria materia". Un invito infine "a non perdere troppo tempo con i telefonini e gli altri ammennicoli per andare sul web, per poter fare altre cose, come volontariato, sport o politica".

 



Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information