Sanità pubblica, incontro a Sarzana

incontro salute sarzana

Buon compleanno alla legge contro lo spreco alimentare

Roma, 14 settembre 2017

spreco alimentareOggi la Legge 166/2016, la legge che contrasta lo spreco alimentare e farmaceutico compie un anno.
Una Legge che è nata da una straordinaria intuizione dell’On. Maria Chiara Gadda.
All’inizio pochi ci credevano; non ci siamo persi d’animo e grazie al forte sostegno dell’allora Presidente del Consiglio, Matteo Renzi abbiamo approvato una legge di cui tutti oggi possiamo andare fieri.
Una legge, a cui ho tanto lavorato come firmatario e Vice Presidente della Commissione Giustizia, che mette a sistema le tante buone pratiche esistenti, fornendo nuove opportunità per chi dona e per chi riceve.
Il recupero e la donazione delle eccedenze per solidarietà sociale infatti non erano una novità in Italia, così come molte erano le associazioni impegnate con risultati eccellenti su questi temi.
La legge ha fornito a tutti loro regole più semplici e le ha poste in un quadro omogeneo cancellando tanta burocrazia, che da sempre costituiva un ostacolo oggettivo alla donazione e al recupero delle eccedenze alimentari.

Commissione Periferie, gruppo Pd Comune: "Apprezziamo il lavoro di questi giorni. Si conferma l'attenzione del Governo per Genova"

Genova, 12 settembre 2017

untitledApprezziamo e consideriamo fondamentale il lavoro portato avanti, in questi tre giorni, dalla Commissione parlamentare di inchiesta sulle periferie che ha effettuato una serie di sopralluoghi nei nostri quartieri maggiormente in difficoltà. L'impegno dei parlamentari conferma l'attenzione dimostrata dal Governo per Genova e per la riqualificazione urbana delle zone più critiche.  Attenzione  che si concretizza, dal punto di vista finanziario, con un contributo di 58 milioni di Euro, come sottolineato oggi dalla capogruppo PD in Commissione, Daniela Gasparini.
Proprio sul piano delle risorse a disposizione, il sindaco di Genova, Marco Bucci, oggi ha chiesto maggiori finanziamenti alla Commissione stessa. Noi del Partito Democratico non abbiamo dubbi che questi fondi arriveranno a Genova, perché l'attenzione del Governo per la nostra città si è già dimostrata con evidenza anche prima e senza  le richieste di Bucci.
Condividiamo le riflessioni dell'onorevole Gasparini sulle esigenze più evidenti per i quartieri periferici della nostra città, partendo dall'attenzione per la cura del territorio e dell'ambiente, lo sviluppo dei trasporti e l'importanza delle infrastrutture.

Vattuone sui vaccini: "Bene la retromarcia di Zaia, da Toti solo prove di posizionamento elettorale"

Roma, 7 settembre 2017

vaccination-1215279 960 720Apprendiamo con soddisfazione la decisione del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, di allinearsi alla normativa nazionale sui vaccini e di sospendere lo 'slittamento' di due anni annunciato nei giorni scorsi. Questo improvviso cambio di rotta da parte di Zaia forse crea qualche disagio al presidente Toti, il quale aveva espresso 'condivisione' per la linea del governatore veneto. Sono forse prove di posizionamento in vista delle prossime elezioni politiche? L'unica certezza è che il tema della salute dei bambini e l'obbligatorietà dei vaccini non possono essere oggetto di campagne elettorali".

Vito Vattuone, segretario regionale PD Liguria

Anna Giacobbe: "Legge per il contrasto alla povertà, ora c’è anche il decreto attuativo: si parte"

Il Governo ha accolto tutte le “condizioni” poste dalle commissioni parlamentari

Roma, 29 agosto 2017

povertà -1440x960La nuova legge contro la povertà, con i provvedimenti che permettono di attuarla concretamente, approvati definitivamente oggi, dopo il passaggio in Parlamento, crea un sistema permanente di sostegno alle persone povere, che arriverà via via, senza bisogno di altre leggi, ad un numero crescente di famiglie, man mano che altre risorse saranno messe a disposizione: dovremo farlo già con la prossima legge di Bilancio. Ma si comincia.

Si comincia da circa un milione e settecentomila persone (un terzo di coloro che si trovano in condizioni di povertà, secondo i dati che ci fornisce l'ISTAT), un milione di bambini e bambine; quasi due miliardi di euro; un sistema che garantirà un contributo economico e dei servizi per aiutare le persone in condizione di povertà. Trecento euro al mese per due persone, quattrocentosessanta per quattro, ad esempio. E un sostegno concreto da parte dei servizi dei Comuni: un aiuto perché i figli possano andare a scuola, ad esempio, anzi che i figli frequentino la scuola dell'obbligo è una condizione per ricevere il contributo economico. Per ciascuna famiglia sarà costruito un "progetto personalizzato di attivazione e inclusione sociale e lavorativa".

Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information