Piazzoni e Giacobbe (Pd): Approvato parere sul reddito d'inclusione. Partono nuovi strumenti per il contrasto alla povertà

Roma, 3 agosto 2017

anna giacobbe 2“Con l’approvazione da parte delle Commissioni congiunte XI e XII del prescritto parere sul decreto legislativo attuativo della legge delega sul contrasto alla povertà si chiude oggi l’iter parlamentare del Reddito d’Inclusione (ReI): la prima misura unica nazionale di contrasto alla povertà prenderà avvio dal primo dicembre, giorno da cui si potrà far domanda per il beneficio.”

Lo dichiarano le Deputate del Partito Democratico Ileana Piazzoni e Anna Giacobbe, relatrici del provvedimento rispettivamente per le Commissioni Affari Sociali e Lavoro della Camera. “Il Reddito d’Inclusione, beneficio economico accompagnato da un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa, in fase di prima attuazione potrà contare su circa 2 miliardi di euro e sarà rivolto ai nuclei familiari con figli minori o disabili, donne in stato di gravidanza o persone ultra cinquantacinquenni in condizione di disoccupazione, per arrivare gradualmente, con progressivo incremento delle risorse, a raggiungere tutte le persone in condizione di povertà assoluta.

Minore ammonito per cyberbullismo, Sen. Albano Pd: "La nuova legge ferma sul nascere violenze psicologiche gravi, plauso alle Forze dell'Ordine" 

Roma, 28 luglio 2017

PicchioFerraraAlbano"Faccio i miei complimenti al Questore di Imperia, Dott. Capocasa, per aver rapidamente applicato quanto prescrive la nuova legge sul cyberbullismo, la 71/2017, fortemente voluta dalla collega Sen. Elena Ferrara e da me sottoscritta, perché casi come quello di Carolina Picchio, non accadano mai più" afferma la Sen. Donatella Albano del Partito Democratico, "quest'anno a Sanremo abbiamo partecipato a un incontro dedicato a questa tematica delicatissima, che ha visto la toccante partecipazione del padre di Carolina, proprio per sensibilizzare i giovani a non dare avvio a quelli che possono sembrare scherzi o giochi e invece conducono a violenze psicologiche insostenibili nei confronti dei coetanei".

Giacobbe su possibilità di proroga mobilità per i lavoratori dell'area di crisi complessa: "Ora la Regione deve rapidamente attrezzarsi"

Roma, 27 giugno 2017

anna giacobbe 2La "manovrina" recentemente approvata dal Parlamento ha previsto che le risorse già attribuite alle Regioni per la concessione del trattamento straordinario di integrazione salariale (per la Regione Liguria – Euro 22.502.400 e 10.193.456), per le parti non utilizzate, possano essere destinate alla prosecuzione del trattamento di mobilità in deroga, per i lavoratori delle aree di crisi industriale complessa e che alla data del 1° gennaio 2017 risultino beneficiari di un trattamento di mobilità ordinaria o di un trattamento di mobilità in deroga.
Questa proroga, della durata di un massimo di dodici mesi, può essere autorizzata a condizione che i lavoratori siano coinvolti in iniziative di politica attiva che la Regione dovrà individuare in un apposito piano regionale, da comunicare all'ANPAL ed al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

Migranti, Vattuone sulle parole di Toti "Con il suo comportamento ammicca ai sentimenti razzisti e xenofobi"

Roma, 31 maggio 2017

vattuoneGravi e pericolose. Le parole concilianti con le quali Giovanni Toti ha risposto a un commento chiaramente razzista postato sul suo profilo Facebook ci raccontano di un presidente di Regione che offende allo stesso modo le istituzioni che rappresenta, le persone straniere e i cittadini liguri. Tutti.
La risposta di Toti a chi definisce gli stranieri come delle "bestie" dà la misura di una politica di destra chiaramente razzista e xenofoba, nonostante i tentativi di presentarsi come moderata.

Le deputate Donata Lenzi e Anna Giacobbe del Pd incontrano a Savona una rappresentanza del Terzo Settore

Savona, 19 maggio 2017

giacobbe annaA margine del convegno organizzato dall’ “Associazione savonese per il Testamento biologico e i problemi del fine vita”, l’on. Donata Lenzi, Capogruppo Pd in Commissione Affari Sociali della Camera, ha incontrato, insieme alla deputata savonese Anna Giacobbe, una delegazione delle associazioni del terzo settore e del volontariato del nostro territorio.

Il 12 maggio scorso il Consiglio dei Ministri ha approvato i tre schemi dei decreti legislativi di attuazione della legge delega per la riforma del Terzo settore (L. 106/2016)
Ora questi testi passano all’esame delle Commissioni parlamentari che esprimeranno il proprio parere, sulla base del quale il Governo li adotterà nella stesura definitiva.
Sugli schemi di decreto si era sviluppato un primo confronto tra rappresentanze del terzo settore a livello nazionale e Ministero del Lavoro.
I tempi molto stretti di questo confronto non hanno consentito di sciogliere tutti i nodi di una materia così complessa; ci sono questioni ancora aperte e considerate critiche dalle associazioni.

Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information