Balzani: “I fondi per il terremoto devono arrivare al più presto ai territori. Non sono negoziabili”

Bruxelles, 9 novembre 2012 

“Non possiamo limitarci a dire siamo tutti d'accordo sull'importanza di questo intervento dell'Europa, occorre versare subito i soldi necessari per la ricostruzione”.
Così Francesca Balzani, relatrice al bilancio europeo 2012 e responsabile per conto del Parlamento europeo dei negoziati per il Fondo di solidarietà Ue per il terremoto in Emilia Romagna, la quale è intervenuta stamattina nell'incontro con il Consiglio per il negoziato relativo ai 670 milioni di euro da destinare alle zone colpite dal sisma lo scorso maggio.
 “Il fondo di solidarietà per il terremoto deve essere lasciato fuori dalle tattiche negoziali: le risorse devono arrivare al più presto” ha detto Balzani in risposta alla richiesta di cinque Paesi europei (Germania, Olanda, Finlandia, Svezia e Gran Bretagna) che nel corso della riunione odierna dell'Econfin sul bilancio europeo hanno chiesto bloccare gli aiuti adducendo difficoltà legate alla crisi.

Tigullio, il Partito Democratico ha avviato la campagna per le Elezioni Amministrative 2013. Proposte le primarie di coalizione, emerge in maniera unanime i'indicazione di Valentina Ghio come candidata sindaco

Genova, 12 novembre 2012

ghio_valentina

Durante il mese di ottobre si è svolta un'ampia e partecipata campagna di ascolto degli oltre duecento iscritti del Partito Democratico di Sestri Levante che - ognuno secondo le proprie idee e competenze - hanno dato suggerimenti ed indicazioni molto utili per il programma e le priorità amministrative per il futuro della città, oltre ché sulle innovazioni necessarie per il prossimo mandato amministrativo. Dalla consultazione è emerso con convinzione la necessità di lavorare per costruire una coalizione ampia, che ricomprenda tutti i soggetti che fanno riferimento al centrosinistra, aperta alle forze civiche, e unita su un progetto di città innovativo e sostenibile. Il Partito Democratico sostiene e promuove con convinzione questo orientamento, teso al massimo coinvolgimento dei cittadini. Per questo motivo il metodo individuato per la scelta del candidato Sindaco, e che sarà proposto alle altre forze della coalizione che si sta costruendo, è quello delle primarie di coalizione. Le primarie rappresentano un grande strumento di partecipazione e di apertura, di coinvolgimento reale dei cittadini.

Al via StabiliMenti 2012

Noi democratici pensiamo che la politica non possa ridursi solo alle campagne elettorali.video_stabilimenti

Noi crediamo in una politica vissuta ogni giorno con passione e dedizione. 

Per questo anche quest'anno chi crede nella politica alta ha accettato di confrontarsi con gli altri sui grandi temi regionali e nazionali a StabiliMenti2012.

La terza Conferenza Programmatica del PD ligure sta infatti per aprire i battenti con molte novità.

 Da venerdì pomeriggio fino a sabato sera daremo vita a due giorni di confronto fra i segretari di circolo, gli amministratori e i dirigenti del PD ligure. Si uniranno a noi anche tanti esponenti del PD di tutte le regioni del Nord per uno scambio di idee, proposte e buone pratiche. 

 È un'occasione rara per il percorso politico di tutti e di ciascuno.

GLI ORARI: StabiliMenti2012 si svolgerà venerdì 9, dalle 14:30 alle 19 e sabato 10, dalle 10 alle 19.

Non si svolgeranno sessioni domenica 11 per permettere i lavori sul territorio di pre-registrazione alle primarie del 25 novembre

 

Per tutte le informazioni vai al sito www.pdstabilimenti.it

Clicca qui per scaricare StabiliMenti 2012 Programma

StabiliMenti2012: a Genova la “convention” dei democratici del Nord Italia

Intervista al segretario Lorenzo Basso: "Sarà la nostra gente a decidere chi deve correre per il Parlamento. L` antipolitica? Si contrasta con le Primarie"

da La Repubblica - Ed. Genova dell'8 novembre 2012

di RAFFAELE NIRI

lobassoLA SCOMMESSA è di quelle da far tremare le vene ai polsi: parlare di alta politica per due giorni - in un ambiente che non si occupa d`altro che di Primarie - senza citare, nemmeno una volta, la parola "Primarie".
IL MODELLO è quello inventato dai liguri ed esportato in tutti i Pd del Nord: due giorni di Stati Generali con tutti i segretari di circolo, gli amministratori, i sindaci, i consiglieri dei comuni più grandi, tutti i dirigenti del partito.
Appuntamento in Fiera, cinque gruppi di lavoro tematici, otto regioni coinvolte. Si lasciano fuori i telefonini, si chiude a chiave la porta e, da quel momento, cinquecento persone discutono per due giorni di politica: tra le curiosità,  una ricerca sul clima socio-economico al Nord (realizzata appositamente dalla Ipsos di Nando Pagnoncelli) e una lectio magistralis di Anna Canepa, vicepresidente dell`Associazione nazionale magistrati, sulla lotta alle infiltrazioni mafiose. Sabato, evento nell`evento, il vertice tra tutti i segretari del Pd del Nord «per scrivere insieme un pezzo del programma elettorale del partito».

Alluvione Genova: Lorenzo Basso e Giovanni Lunardon rispondono al Corriere della Sera

lettera pubblicata su Il Corriere della Sera di giovedì 8 novembre 2012

alluvione2011Caro Imarisio,

il suo fondo ci offre l’opportunità di esprimere meglio il nostro punto di vista sulla terribile vicenda dell’alluvione genovese e sui suoi successivi sviluppi giudiziari, che stanno portando alla luce un inaccettabile caso di contraffazione di documenti ufficiali, vergognoso in sé e lesivo della credibilità del Comune e di un delicato meccanismo come la macchina della protezione civile. Non vorremmo che il rispetto, per noi assoluto e incondizionato, del lavoro della magistratura fosse interpretato come silenzio o, peggio, che l’angoscia per i fatti che sono accaduti si scambi per indifferenza.  Il PD non si è mai sottratto dall’intervenire sull’alluvione che ha colpito la nostra città il 4 novembre 2011, né sui suoi sviluppi.

Europoli, al Festival della Scienza la partita finale del gioco sul bilancio europeo

Un’iniziativa dell’europarlamentare Francesca Balzani per promuovere tra i giovani la  conoscenza delle risorse dell’Unione: “Ognuno di noi dà all’Europa 240 euro all’anno attraverso il PIL ma non tutti sanno come sono investiti”

Genova, 30 ottobre 2012

Europoli_70x100_C-exeSi è svolta oggi, martedì 30 ottobre dalle 9 alle 13 nella Sala delle Compere di Palazzo San Giorgio a Genova, la partita finale di Europoli, il gioco didattico sul bilancio europeo voluto da Francesca Balzani, parlamentare europeo, membro della Commissione Bilanci e Relatore generale al Bilancio europeo 2012. Basato sull'approccio Playdecide, una piattaforma nata da un progetto europeo per discutere in modo semplice ed efficace di temi controversi o di tematiche complesse, è stato pensato per gli studenti delle scuole superiori, con l'obiettivo di far esplorare ai giovani le politiche europee. Hanno partecipato a Europoli cinque classi di altrettanti istituti secondari di secondo grado di Genova: Liceo Classico Statale C. Colombo, Liceo Linguistico Internazionale G. Deledda, Liceo Classico Statale G. Mazzini, Nuovo IPC - Istituto Istruzione Superiore Statale E. Montale, Istituto d'Istruzione Secondaria Superiore Duchessa di Galliera. Ad aggiudicarsi il titolo i ragazzi del Liceo Colombo, che sono esplosi in un boato di gioia dopo il verdetto della giuria composta da: Francesca Balzani, Parlamentare europeo, promotrice di Europoli; Fabrizio Spada, Direttore della Rappresentanza della Commissione europea a Milano; Francesco Miceli, Assessore al Bilancio del Comune di Genova; Barbara Forni, Rappresentante dell'Ufficio d'Informazione a Milano del Parlamento europeo e Roberto Speciale, già Parlamentare europeo, Presidente del Centro in Europa.

"Sono felice per la grande partecipazione e il clima di entusiasmo che ha caratterizzato questa iniziativa - ha commentato Francesca Balzani rivolgendosi agli studenti - . Avevamo paura che la difficoltà del tema bloccasse in un certo senso la vostra capacità di risposta. Ma così non è stato. Siete stati bravissimi e avete capito che il bilancio è uno strumento serio, onesto e senza bugie per capire dove vuole andare un'Ente. Con questo gioco avete compreso anche la difficoltà della scelta, necessaria non solo nel preparare un bilancio, ma elemento indispensabile nel cammino per crescere e diventare adulti. Dopo questa mattina credo piu che mai che l'Unione europea abbia un grande futuro davanti".

Perché Da Nord2?

Genova, 23 ottobre  2012

DaNord2_-_presentazione-1Perché DaNord2? Il Partito Democratico ha la sua forza nei territori, nei militanti, negli amministratori e dirigenti che ogni giorno vivono la politica a contatto con i cittadini. Da loro parte il cammino per governare e cambiare l’Italia. Genova è una tappa importante di questo percorso: a DaNord2 i rappresentanti del PD delle regioni del Nord si incontreranno per costruire insieme il rilancio del Paese, consapevoli che nessuna regione può trovare da sola la strada per tornare a far crescere l’Italia. È invece da un lavoro comune che può partire l’azione per la ricostruzione nazionale. Un’azione che deve fare i conti e contrastare due pericolosi fenomeni: la doppia divaricazione fra Paesi del Centro-Nord d’Europa e Paesi Mediterranei, da un lato, fra Nord e Sud Italia, dall’altro.

«Patto da un miliardo per riuscire a costruire quattro nuovi ospedali»

IL PIANO DEL PRESIDENTE TRA INVESTIMENTI E TAGLI

Intervista di Guido Filippi al presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, da Il Secolo XIX del 23 ottobre 2012

burlando_ok

«È ARRIVATO il momento di pensare ai nuovi ospedali. Ne servono quattro, poi ce ne sono due da ristrutturare pesantemente, oltre alla manutenzione degli altri. In Liguria sono più di quarant`anni che non si costruisce un ospedale, inteso come un grande ospedale, l`ultimo è stato il Monoblocco del San Martino. Questo, però, è una discussione che dobbiamo fare tutti assieme e che riguarda le scelte per la sanità ligure dei prossimi quindici anni».
Claudio Burlando ha un progetto che scavalcagli schieramenti politici e non vorrebbe il suo pindarico volo sanitario a conclusione del suo secondo (e ultimo?) mandato da presidente della Regione. Racconta la sua Idea, dopo averne parlato in giunta venerdì scorso e chiama a raccolta tutti.  Il consiglio regionale, le amministrazioni comunali, gli imprenditori e le fondazioni bancarie.
«La strada è lunga ma vorrei aprire una discussione sugli investimenti e sull`opportunità di usare per la sanità i fondi Fas e i fondi europei. I finanziamenti statali per la realizzazione di nuovi ospedali sono congelati da anni e, anche se dovessero venire sbloccati, arriverebbero cifre modeste, quindi dobbiamo trovare altre strade. Tutti assieme, però».

Basso "detta" le regole: «Il partito  a disposizione di tutti i candidati»

Le indicazioni del segretario regionale dei Democratici, per l'appuntamento del 25 novembre

da Il Corriere Mercantile del 19 ottobre 2012


Di Anna Maria Coluccia

Schierati sì, ma non faziosi nel boicottare o favorire questo o quel candidato alle primarie. È l`indicazione data dal segretario regionale del Pd, Lorenzo Basso, a tutti i dirigenti del partito ligure, in vista della consultazione con la quale gli elettori di centrosinistra sono chiamati a scegliere il candidato premier della coalizione. Ieri Basso ha incontrato i segretari provinciali liguri del Pd, e con  loro ha discusso delle "regole" che poi ha messo nero su bianco in una lettera indirizzata appunto a tutti i dirigenti del partito sul territorio. Per ora i candidati del Partito Democratico alle primarie  sono tre: oltre al segretario nazionale Pierluigi Bersani, Laura Puppato e il sindaco di Firenze Matteo Renzi. Ed è pensando in primis a loro che Basso ha dato le sue indicazioni. «Visto che abbiamo deciso che queste siano primarie aperte, come ha dimostrato la scelta di Bersani, bisogna che le strutture del partito restino neutre rispetto ai diversi candidati in campo e che quindi - spiega Basso - non ci siano iniziative del Pd che abbiano come obiettivo quello di boicottare o di privilegiare questo o quel candidato». Naturalmente questo non significa che iscritti e dirigenti del Pd non debbono schierarsi pubblicamente: anzi, sono invitati tutti «a mobilitarsi e a prendere parte attiva alla campagna per le primarie, schierandosi a favore del proprio candidato»  che può anche essere un esterno al Pd.

Europoli. Europa a Bilancio, partita finale

Martedì 30 ottobre dalle 9 alle 13 presso la Sala delle Compere di Palazzo San Giorgio a Genova

balzani_francescaCinque classi di altrettante scuole superiori della Provincia di Genova si sfideranno nella partita finale di Europoli, gioco didattico sul bilancio europeo. Durante il mese di ottobre gli studenti hanno sviluppato in aula il proprio bilancio seguendo regole del tutto reali. Nella partita finale di Europoli i diversi bilanci saranno messi a confronto in una sfida a eliminazione che sarà giocata su una plancia gigante composta da 400 caselle.

Europoli è una iniziativa didattica promossa e sviluppata da Francesca Balzani e rientra fra gli eventi speciali del Festival della Scienza di Genova.

Appuntamento con StabiliMenti 2012

Genova, 10 ottobre  2012

logo-stabilimenti-2012

Il 9 novembre 2012, prenderà il via StabiliMenti2012, terza edizione della Conferenza programmatica regionale del PD ligure, che si svolgerà a Genova per tre giorni, fino all’11 novembre.

Ho deciso di confermare StabiliMenti, nonostante i tanti impegni di questo periodo, perché la politica non può vivere solo di emergenze e campagne elettorali
Alla crisi della politica e dei partiti dobbiamo infatti rispondere nell’unico modo possibile: rinnovare il nostro impegno quotidiano per costruire il futuro del nostro Paese, proprio ciò che, in questi anni, abbiamo fatto insieme a StabiliMenti.  

Manterremo anche quest’anno il format con gruppi di lavoro e sessioni plenarie, ma allargheremo gli orizzonti, ospitando gli amministratori e i dirigenti del PD di Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Trentino Alto Adige, Val d'Aosta e Veneto. All’interno della nostra conferenza, infatti, accoglieremo il secondo incontro di “DaNord. Per la ricostruzione nazionale”, il cui primo appuntamento si è svolto a Milano lo scorso giugno.

Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information