Benifei: "Obbligo di lingua francese viola il principio di non discriminazione e mette a rischio posti di lavoro nel ponente ligure"

Bruxelles, 13 aprile 2017

BenifeiNel tentativo di ridurre il numero di lavoratori distaccati in Francia, alcuni enti regionali d'Oltralpe hanno reso obbligatorio l'uso della lingua francese sui cantieri pubblici.

Si tratta della cosiddetta "Clausola Molière", che era stata presentata come un emendamento alla normativa sul lavoro, ma rigettata dal parlamento francese nel 2016. La clausola è stata ora riproposta a livello locale dai presidenti di quattro regioni governate dalla destra: Île-de-France, Hauts-de-France, Normandie e Auvergne-Rhône-Alpes, e, solo pochi giorni fa, Alpes-Maritimes. A queste, si sono aggiunti anche molti Comuni.

Il provvedimento preoccupa molto Bruxelles: la Commissaria per l'Occupazione e gli Affari Sociali, Marianne Thyssen, ha rilasciato già il mese scorso un'intervista a "Le Parisien", in cui ha dichiarato che nessuno Stato membro dell'Unione europea può decidere unilateralmente di non applicare la legislazione comunitaria in materia di libera circolazione dei lavoratori senza incorrere in una procedura di infrazione, chiarendo che considera la clausola una vera e propria violazione del principio di non-discriminazione.

Primarie 2017

Il 30 aprile ci sono le primarie per scegliere il segretario nazionale. Partecipare è facilissimo, ecco alcune semplici regole

primarie20171) Per votare non è necessario essere iscritti al PD. Possono partecipare al voto gli elettori/trici che dichiarino di riconoscersi nella proposta politica del Partito, di sostenerlo alle elezioni e accettino di essere registrati nell'Albo Pubblico degli elettori e delle elettrici del PD.

2) I cittadini maggiorenni votano semplicemente recandosi al gazebo/seggio di competenza, con documento di identità, tessera elettorale e versando 2,00 euro. Per trovare il proprio seggio c'è il sito www.primariepd2017.it

3) I cittadini tra i 16 e i 18 anni per votare devono iscriversi alle primarie entro il 27 aprile sul sito www.primariepd2017.it

4) Gli stranieri residenti a Genova e provincia con regolare permesso di soggiorno per votare devono iscriversi alle primarie entro il 27 aprile sul sito www.primariepd2017.it

5) Chi si trova fuori dalla propria città e intende votare in un seggio diverso da quello della propria residenza per votare deve iscriversi alle primarie entro il 27 aprile sul sito www.primariepd2017.it

Quote per il tonno rosso, Briano contro il Ministero: "Delusa che si sia persa un'occasione per inserire equità e giustizia per i piccoli pescatori"

L'eurodeputata PD contro la decisione del Ministero di mantenere invariate le quote per la pesca del tonno rosso nel Mediterraneo: "Si premiano i soliti noti, penalizzando la piccola pesca artigianale"

Bruxelles, 11 aprile 2017

briano peschereccio"Sono delusa ed arrabbiata per la decisione del Ministero italiano di mantenere invariate le quote per il tonno rosso nel Meditteraneo. In Europa siamo in larghissima maggioranza a favore di una distrubuzione più equa delle quote, ma il Governo italiano ha preferito premiare i soliti noti penalizzando i piccoli pescatori artigianali". Lo ha detto la vice presidente della Commissione Pesca del Parlamento europea Renata Briano, dopo aver appreso la decisione del Ministero per Politiche agricole, alimentari e forestali di mantenere invariate nel 2017 le quote per la pesca del tonno rosso nel Meditteraneo.

Congresso nazionale: Cesare Damiano in Liguria per Andrea Orlando

Giovedì 13 aprile tappa a Vado Ligure, a Sestri Ponente e alla Spezia per il Presidente della Commissione Lavoro della Camera dei Deputati, On. Cesare Damiano a sostegno della candidatura di Andrea Orlando

damianoAlle ore 12.00 incontro con i lavoratori davanti allo stabilimento Bombardier di Vado Ligure

Alle ore 17.30 appuntamento a Palazzo Fieschi - Genova Sestri Ponente: iniziativa "Democrazia e Diritti del Lavoro" 

Alle ore 21.00 al Centro Allende della Spezia

 

Il PD incontra i cittadini dei Grisei a Sarzana, Parente: "Ecco il reddito di inclusione"

La Spezia, 8 aprile 2017

Grisei 1L'iniziativa pilota ha centrato il bersaglio della partecipazione. Si è parlato di reddito di inclusione venerdì pomeriggio all'ARCI Grisei a cura del locale circolo del Partito Democratico. Una platea di un centinaio di persone ha ascoltato l'intervento della senatrice Annamaria Parente, reduce dai lavori parlamentari sul sostegno per l'inclusione attiva, che ha illustrato la nuova legge, di cui è relatrice, in tutti i suoi passaggi. L'ha fatta intervenire a Sarzana il senatore Massimo Caleo presente al tavolo del suo circolo insieme a Raffaella Paita e Juri Michelucci consiglieri regionali, Daniele Castagna, assessore comunale e moderatore della riunione, Michela Vanacore segretaria, e Giovanni Vasoli segretario dell'Unione comunale del Pd.

Decreti attuativi Buona Scuola, Carocci: "Soddisfazione ma alcuni punti da migliorare"

Roma, 7 agosto 2017

scuolaLe bozze dei  decreti attuativi delle deleghe previste dalla "Buona Scuola" accolgono  quasi totalmente le condizioni espresse dalle Commissioni parlamentari e su questo esprimiamo soddisfazione.
Purtroppo ci rammarichiamo che il decreto sulla valutazione degli apprendimenti, che pure presenta molti elementi positivi, primo fra i quali la semplificazione degli Esami di Stato, non recepisca alcuni punti qualificanti come il superamento della valutazione in decimi nelle scuola primaria e secondaria di primo grado. Dietro alla rappresentazione simbolica dei livelli di apprendimento di una bambina e di un bambino esiste una logica: la scuola non è migliore se fa prevalere  la visione classificatoria rispetto alla funzione formativa e orientativa della valutazione.

Assemblea PD Genova: è Gianni Crivello il candidato sindaco del PD

Genova, 3 aprile 2017

L'Assemblea del Partito Democratico di Genova, convocata il 3 aprile 2017 all'Enal cap di Via Albertazzi, secondo quanto previsto dall'art 18 dello statuto Nazionale, ha approvato con le maggioranze richieste ed all'unanimità, la proposta fatta dal segretario provinciale Alessandro Terrile a nome di tutta la segreteria di sostenere la candidatura di Gianni Crivello a sindaco di Genova per le elezioni amministrative dell' 11 giugno 2017

 

Di seguito il testo della relazione del Segretario con la proposta approvata.

Ringrazio Gianfranco Antoni per il lavoro puntuale che sta conducendo come tesoriere provinciale, e che ci ha portato ad approvare in tempo utile e all'unanimità il bilancio consuntivo del 2016.

Oggi l'Assemblea è chiamata ad un altro adempimento statutario, quello di decidere se utilizzare lo strumento delle primarie o invece scegliere qui in assemblea  con la maggioranza qualificata prevista dallo statuto il nostro candidato sindaco.


Chiavari: Pasquale "Lino" Cama è il candidato sindaco del centrosinistra

Chiavari, 4 aprile 2017

Il candidato Sindaco Pasquale Lino Cama si presenterà alla città sabato mattina alle ore 11.15 in conferenza stampa al Caffè Defilla

camaAll'unanimità, e grazie a un lavoro coeso e unitario di tutto il Partito Democratico, si è individuato il candidato sindaco di Chiavari per il centrosinistra: Pasquale "Lino" Cama, la persona in grado di interpretare al meglio innovazione e concretezza della nostra proposta politica.
Una scelta maturata ieri nel corso del direttivo del Pd di Chiavari, che ha concluso il lavoro di discussione e confronto sulla proposta politica nuova per Chiavari.
Innovazione, inclusione, capacità di ascolto, competenza amministrativa e visione aperta e strategica per una città che deve essere capace di tornare a giocare un ruolo di traino per il comprensorio: queste le parole chiave su cui il Pd ha lavorato negli ultimi mesi, con l'obiettivo di creare uno spazio politico nuovo, alternativo all'attuale amministrazione e alla riproposizione sotto mentite spoglie di una stagione politica superata e non più riproponibile. Un laboratorio civico, una nuova idea di città, dove incrociare associazioni, categorie, quartieri, cittadini, competenze che a Chiavari sono presenti e che bisogna far emergere con sempre più forza. Chiavari deve guardare avanti, non tornare indietro.

Congresso nazionale PD: i risultati delle Convenzioni di Circolo in Liguria

Genova, 3 aprile 2017

convenzionicircolo

Sono terminate anche in Liguria le convenzioni di Circolo che hanno visto gli iscritti al PD esprimere la propria preferenza sui candidati alla carica di segretario nazionale del partito. La partecipazione è stata buona, raggiungendo il 65,8 % degli iscritti. Anche nella nostra regione questa prima fase congressuale ha visto primo Matteo Renzi, che ha totalizzato 3815 voti pari al 60,01%; seguito da Andrea Orlando, che è arrivato al 39,15% con 2489 voti; infine Michele Emiliano è giunto allo 0,83% con 53 voti totali.

 

Farello e Terrile " Su AMIU-IREN svelato il gioco del centrodestra contro la città"

Genova, 31 marzo 2017

bidoniOggi il Partito Democratico, insieme a diversi consiglieri comunali, ha svelato il gioco contro la città del centrodestra, che scommetteva sulla bocciatura della delibera AMIU-Iren e sul fatto che, a seguito di ciò, il centrosinistra avrebbe aumentato del 18 per cento la tariffa sui rifiuti per tutti i genovesi, cittadini e imprese.
Questo gioco è stato svelato ed è fallito.
Noi continuiamo a ribadire che l'aggregazione è l'unica soluzione che permette di: salvaguardare AMIU e i suoi lavoratori, effettuare gli investimenti necessari, aumentare l'occupazione, garantire una tariffa sostenibile per i cittadini e un bilancio sostenibile per la città.
Se non arriva l'aggregazione è chiaro che le risorse necessarie dovranno essere trovate dentro il bilancio del Comune o attraverso una politica radicale di ridimensionamento di AMIU, a cui non siamo disponibili.

Presidio contro l'azzardo

Sabato 1 aprile a partire dalle ore 9.00 davanti alla sede del Consiglio regionale in via Fieschi

non-azzardatevi-vetrofaniaPartecipiamo numerosi al Presidio contro l'azzardo, organizzato dalla "Consulta comunale per i giochi a premi in denaro" e dal Coordinamento regionale "Mettiamoci in gioco", presso l'aula del Consiglio regionale della Liguria.

Sarà un modo per sostenere i consiglieri regionali che stanno contrastando un provvedimento sbrigativo e ingiusto che proroga l'applicazione della legge regionale contro l'azzardo.

 

Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information