Feste

Festa de l'Unità di Crevari

Martedì 25 aprile e lunedì 1° maggio all'ANPI di Crevari

festaunitacrevariTorna il tradizionale appuntamento con la prima Festa dell'Unità della stagione. In programma ristorante e ballo. E naturalmente da non perdere le famose focaccette di Crevari.

Settima edizione della Sagra del Porcino a Busalla

Dal 30 settembre al 2 ottobre la tradizionale iniziativa organizzata dal Circolo PD di Busalla – Crocefieschi, Coordinamento PD Valle Scrivia, presso la struttura coperta della Bocciofila nell'area Mercato di Busalla

Programma

porcinoVenerdì 30 settembre
Alle 17,30 apertura della mostra fotografica "L'umore del fiume". Ideazione e realizzazione a cura di Stefano Spadacini, Stefano Mandoletti, Giorgio Merlin
Alle ore 19,00 apertura del ristorante "Il Porcino"

Sabato 1° ottobre
Alle ore 17,00 presso l'impianto del Tennis club di Busalla, terzo memorial "Franco Torre", torneo di calcio a cinque tra i rioni di Busalla
Alle ore 19,00 presso la Bocciofila di Busalla apertura del ristorante "Il Porcino"

Domenica 2 ottobre
In piazza Matteotti alle ore 9,30 partenza della prima "Cicloturistica del porcino", pedalata in allegria sulle strade della Valle Scrivia. Percorso Busalla – Rigoroso – Busalla – Casella – Busalla
Organizzata dal Gruppo ciclistico Quinto al Mare
Presso la bocciofila di Busalla alle ore 12,00 apertura del ristorante "Il porcino"
Alle ore 17,00 minitorneo di calciobalilla "Dei Rioni"
Alle 19,00 apertura del ristorante "Il porcino"

Doria e Rossi: "Recuperiamo i valori della sinistra"

Genova, 7 settembre 2016

doriaSpericolata o da mediano? Meglio la seconda. Per raccontarsi e rispondere a quanti gli chiedono della sua ricandidatura, il sindaco di Genova sceglie Ligabue. E lo fa dal Palco della Festa dell’Unità, dove poco prima ha salutato i volontari che da più di due settimane incessantemente lavorano tra gli stand.
“Faccio parte di una tradizione politica che ha sempre guardato per prima cosa gli ideali e i contenuti da portare avanti e poi i personalismi - racconta Marco Doria - . Sono sempre stato impegnato, una vita da mediano, sto in mezzo, parleremo del futuro con tante persone, poi vedremo...".
Ma sul futuro di Doria il governatore della Toscana, Enrico Rossi, non ha dubbi: Doria deve proseguire con un altro mandato perché “Se a Milano si fosse ripresentato Pisapia, Parisi politicamente non sarebbe neanche esistito”.
Sono ideali e principi comuni aunire il sindaco genovese e il governatore della Toscana. Insieme raccontano con orgoglio al pubblico della Festa cosa significa essere sinistra di governo. Enrico Rossi lo fa sottolineando la necessità di rilanciare un’idea di socialismo per il secolo nuovo.

Pinotti: "Nell'Europa la risposta comune alle sfide su immigrazione, difesa, sicurezza"

Genova, 4 settembre 2016

pinottiParte dalla risposta alla tragedia del terremoto di Amatrice l’esempio di un Paese che funziona. Un Paese che è capace di mettersi in moto di fronte all’emergenza. E che non si lascia abbattere, lavorando unito: istituzioni, politica e cittadini.
E’ questa l’immagine della bella Italia che deve sconfiggere la brutta Italia – dichiara il Ministro della Difesa, Roberta Pinotti, di fronte al pubblico della Festa de l’Unità di Genova che in questi giorni ha indossato i panni della Festa nazionale PD della Giustizia - . Proprio ieri ad Amatrice i militari del genio hanno inaugurato il ponte che mette di nuovo in collegamento il Comune con le aree limitrofe. Il sindaco del paese ha detto che lo chiamerà “il ponte della speranza”.  È un bellissimo messaggio, che mi sento di condividere appieno”.
Come evidenziato anche dal Ministro Pinotti ci vorranno anni ed anni perché la ricostruzione possa dirsi compiuta. Ma si può fare. E gli esempi positivi del Friuli e dell’Emilia sono lì a testimoniarlo.
“Da questi esempi dobbiamo ripartire – prosegue il Ministro - . E non è un caso che Errani sia stato scelto per il difficile compito di Commissario per la ricostruzione, considerato che si è già occupato di ricostruzione post-sismica come presidente di Regione nel caso dell’Emilia. Si tratta di una scelta motivata dall’esperienza e dalla competenza di Errani in materia, che anche il presidente Maroni ha appoggiato. Solo Salvini non ha potuto fare a meno di dedicarsi ancora una volta a sterili polemiche. Di una cosa dovete essere certi: che l’impegno del presidente Renzi e di tutto il Governo non verrà meno una volta che si spegneranno i riflettori sull’emergenza”.
Ed è nell’Europa la chiave di volta per portare avanti politiche efficaci, su molti temi, dalla ricostruzione alla difesa.

Rosy Bindi: "Alla mafia devono dire di no tutti: il politico, l’avvocato, il commercialista"

Genova, 3 settembre 2016

bindiIl 3 settembre 1982 moriva per mano della mafia il generale Dalla Chiesa. Sono passati trentaquattro anni da allora. E nel frattempo la mafia ha cambiato pelle. E’ diventata sempre più pervasiva della nostra realtà economica e sociale, anche al Nord. Già nel 1900 Don Sturzo diceva: “La mafia ha i piedi in Sicilia ma la testa forse a Roma. La mafia diventerà più crudele e disumana, dalla Sicilia risalirà l’intera penisola per portarsi anche al di là delle Alpi”.

“Una profezia che si è avverata in tutta la sua drammaticità – riflette il presidente di Libera, Don Luigi Ciotti ospite della Festa Nazionale Giustizia insieme all’onorevole Rosy Bindi e al Senatore Franco Mirabelli - . Come diceva Falcone, la lotta alla mafia è una battaglia di legalità e civiltà. La legalità non deve essere l’obiettivo, ma lo strumento per raggiungere la giustizia, cominciando da quella sociale”.

Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information