Basso, Tullo e Carocci a sostegno dei lavoratori di Postel

Genova, 20 ottobre 2017

 

logo postelSalvaguardare la posizione dei lavoratori Postel a Genova. Lo hanno chiesto i deputati genovesi del PD Lorenzo Basso, Mario Tullo e Mara Carocci con una interrogazione in Commissione trasporti al Ministro dello Sviluppo Economico.

I deputati hanno voluto portare all'attenzione del Governo la situazione dell'azienda, che oggi rappresenta la più grande società industriale del Gruppo Poste Italiane, all'interno della quale pare essere in atto una fase di riorganizzazione interna avviata dal nuovo management con l'obiettivo di invertire la tendenza negativa attraversata.

Il rischio, in modo particolare per Genova, sarebbe quello di una possibile concentrazione delle attività produttive e amministrative di Postel presso la sede di Roma.

Sul tema i deputati hanno ricevuto la risposta del sottosegretario Antonello Giacomelli, il quale ha confermato il processo di assessment messo in atto da Postel e il fatto che anche la sede di Genova potrebbe essere interessata da una fase riorganizzativa. Giacomelli ha però  rassicurato che qualunque decisione presa dalla direzione dell'azienda verrà condivisa e concordata con le rappresentanze sindacali.

I deputati del PD hanno confermato la loro preoccupazione al Governo e hanno chiesto che la situazione continui ad essere monitorata.

"È essenziale che Postel Genova non venga ulteriormente indebolita da questa nuova fase di riorganizzazione interna – commenta Lorenzo Basso, primo firmatario - sia per garantire la tutela dei livelli occupazionali nella nostra città, sia perché l'azienda è nata nella nostra città e qui vi sono le miglior competenze e professionalità necessarie al suo rilancio. Ancora di più ora che Genova si è candidata ad essere Centro di Competenza nazionale per la protezione delle infrastrutture critiche, fisiche ed informatiche, del nostro Paese".

 

Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information