Diritto ai Diritti

Venerdì 5 aprile alle ore 21, al Circolo PD Centro Storico di Vico delle Vigne 14/16r,si terrà l'iniziativa del Giovani Democratici - Federazione di Genova sull'immigrazione

inziativa gdLa Federazione di Genova dei Giovani Democratici organizza il dibattito Diritto ai Diritti sui diritti negati ai migranti ed ai loro figli nati e cresciuti sul suolo italiano

Ospiti dell’incontro saranno:

- l’Avvocato Alessandra Ballerini

- Brando Benifei, Responsabile Europa PD Liguria

- Khay Rachid di Arci Genova

- Shaya Mahmoudian

Modera la Responsabile Immigrazione dei GD Genova Francisca Mendez Parodi

Introduce l’incontro il Segretario dei GD Genova Federico Tand.

L’evento verrà filmato e caricato sul canale Youtube dei GD Genova.

Immigrazione e cittadinanza

Genova, 14 settembre  2012

dibattito_cittadinanza

Brooklyn Nuova York. E' la che i miei bisnonni materni tentarono all'inizio del secolo scorso una vita migliore. Se non tutti, probabilmente molti di noi possono raccontare la storia passata di qualcuno che in famiglia, fatta su la valigia di cartone, ha vissuto l'esperienza dell'emigrazione, interna dal Sud al Nord oppure all'estero. Italia ieri popolo di emigranti e oggi approdo per molti immigrati. A volte solo di passaggio, altre volte per costruirsi una nuova vita.

Di immigrazione e cittadinanza si è parlato giovedì 13 settembre alla Festa Democratica di Genova. A moderare il dibattito Elide Taviani, responsabile Forum Diritti e Culture PD Liguria.

Ti voglio bene

Genova, 12 settembre  2012

dibattito-cultura

“Ti voglio un bene”. Un piacere dirlo e sentirselo dire. A una persona cara, a qualcuno ma anche a qualcosa per noi davvero prezioso, come può essere il nostro patrimonio culturale. Che è fatto di musei e monumenti importanti e famosi, ma anche di paesaggio, tradizioni, piccoli e grandi tesori artistici, magari meno noti e di cui possiamo prenderci cura come comunità. Di tutto questo si è discusso alla Festa Democratica di Genova, portando sul palco rappresentanti delle istituzioni e delle tante associazioni che fanno della tutela dei beni culturali la loro ragione di vita. E spesso riescono a supplire laddove le poche risorse dello Stato non possono arrivare, specie in un periodo come questo di forte crisi economica.

“Questa sera cercheremo di rispondere a una domanda precisa – ha preso la parola Paola Bellotti, coordinatrice del dibattito e responsabile del Dipartimento Cultura del PD Liguria - . Come è possibile coniugare la nostra necessità, passione, il nostro diritto alla cultura con il dovere dello Stato di tutelarlo, in un momento di profonda crisi economica. Per farlo porteremo qui sul palco persone che ci descriveranno la loro esperienza e ci suggeriranno idee su come far convivere queste due dimensioni”.

Per una nuova cultura dei diritti

Genova, 27 giugno 2012

elide_tavianiAl termine dei propri lavori, il Comitato diritti del Partito Democratico, presieduto da Rosy Bindi, ha consegnato al segretario del partito un documento che individua i principi comuni che dovrebbero animare la cultura politica dei democratici in materia di diritti.

Buona lettura e...dibattito a tutti!

                                             Elide M. Taviani

                             responsabile forum Diritti e Culture

Il documento è stato largamente condiviso nelle sue linee di fondo e nella sua impostazione generale, pur nella pluralità di sensibilità e di posizioni su singoli punti. In questa prospettiva il documento viene offerto come contributo per l'elaborazione della sintesi politico-programmatica e delle concrete proposte legislative agli organi dirigenti del Pd.

Genova, Stati Generali della Cultura

 

Agli Stati Generali della Cultura, il PD genovese si è rivolto al mondo della cultura per sollecitarne un intervento diretto nella vita politica.

I partiti e la politica, oggi profondamente in crisi, hanno bisogno di costruire un nuovo rapporto con il mondo della cultura. Di fronte al progressivo degrado della vita politica, segnato dal crescente impoverimento culturale delle forze politiche e dai fenomeni degenerativi di cui siamo quotidianamente testimoni, si rende necessaria e non più rinviabile la costruzione di una nuova alleanza tra politica e cultura. La politica deve affermare in questa difficile situazione di crisi una sua capacità progettuale e per far ciò ha bisogno di cultura, di conoscenza, di capacità di analisi delle trasformazioni in atto, di capacità previsionali.

La cultura, la conoscenza, il confronto sono ingredienti indispensabili per ridare senso e speranza alla politica.

Un’opportunità importante per Genova sarà la prossima scadenza elettorale per il rinnovo del Consiglio Comunale. Il PD , che con  convinzione sostiene Marco Doria, si impegna per il prossimo ciclo amministrativo, a rafforzare l’impegno del Comune sulla cultura a Genova; si impegna a contribuire alla definizione di un progetto culturale per la città incentrato sulla cultura del mare e della portualità, sulla cultura del lavoro, sulla cultura della solidarietà e del bene comune, sulla cultura dell’ascolto e dell’inclusione.

Genova deve far leva, per evitare il declino, su tutte le sue intelligenze, su chi studia, chi ricerca; deve creare le condizioni perché l’Università esca dal suo isolamento e diventi un soggetto attivo nella vita della città; deve far sì che l’intero sistema formativo diventi il fondamentale motore della sua vita culturale.

La città, in questa crisi epocale, ha bisogno di nuove energie creative, ha bisogno dell’intelligenza e della prontezza dei giovani, ha bisogno di nuovi linguaggi, di innovazione, ha bisogno di apertura al mondo,  di comunicazione, ha bisogno di superare ogni forma di conservatorismo e di pesantezza e di vivere il suo passato e la sua storia con la leggerezza di chi guarda al futuro.

Malgrado le gravi difficoltà finanziarie bisogna sostenere in tutti i modi l’attività culturale in città: partendo dalle istituzioni culturali (musei, biblioteche,..), dal sistema teatrale, dai Festival storici e favorendo la creazione di imprese culturali da parte dei giovani.

La cultura è anche una straordinaria risorsa economica e il fondamentale tessuto connettivo per una nuova socialità.

Renato Carpi, Responsabile Dipartimento Cultura PD

Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information