PAITA, FERRANDO, LUNARDON E ROSSETTI: "UN ALTRO GIORNO DI EMERGENZA SUL FRONTE SANITARIO. DA TRE SETTIMANE I PRONTO SOCCORSO GENOVESI SONO IN TILT"

Genova, 10 gennaio 2018

Nonostante le promesse e le rassicurazioni dell'assessore Viale i Pronto soccorso genovesi sono ancora in tilt. Anche oggi, dopo tre settimane, il reperto di emergenza del Villa Scassi fa fatica a smaltire gli accessi, con pazienti costretti ad attese lunghissime sulle barelle. Una condizione che non si può più definire eccezionale, ma che è palesemente cronica. I Pronto soccorso sono sempre stati reparti delicati, ma nessuno ricorda una situazione simile negli ultimi dieci-dodici anni. Qui parliamo di intere settimane di emergenza, con Alisa e la Giunta che dimostrano, giorno dopo giorno, di non essere in grado di governare neppure un'influenza programmata. Il fatto è che non si lavora sulla prevenzione di questi fenomeni e mancano totalmente l'organizzazione e la visione globale. Non è possibile continuare a chiedere sacrifici a un personale che sta già facendo di tutto e di più, per garantire la salute dei cittadini. Bisogna che chi governa si attrezzi e metta medici e infermieri in condizione di poter lavorare.

I consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita, Valter Ferrando, Giovanni Lunardon e Pippo Rossetti.



Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information