Gruppo PD:" Toti non ha ancora fatto chiarezza sulla nuova sede della Regiione Liguria a Bruuxelles"

Genova, 3 maggio 2017

Regione De Ferrari 01Oggi Toti ha inaugurato in grande stile la nuova sede della Regione Liguria a Bruxelles, attingendo alla solita retorica secondo la quale tutto ciò che c'era prima di lui non funzionava. E così ci sentiamo in dovere di fare un po' di chiarezza sulla questione, in attesa che la maggioranza risponda alle domande precise che abbiamo posti anche di recente su questo nuovo ufficio. Abbiamo deciso di fare tutto ciò per amore della verità e anche per dare il giusto merito a chi, in questi anni, ha lavorato affinché la Liguria avesse un rapporto proficuo e costante dell'Europa, ma è stato messo da parte pur avendo portato a casa ottimi risultati.


Ma andiamo con ordine. Prima di tutto oggi non c'è stata un'apertura della sede della Regione a Bruxelles, ma si è sancito il suo trasferimento da Rue Alsace Lorraine 44 – dove l'ufficio si era installato nel 2012 a seguito della vendita del precedente domicilio in Rue du Luxembourg acquistato dalla Giunta Biasotti – a Rue du Trône. Il trasferimento del 2012 aveva portato a un abbattimento dei costi del 70%, visto che la sede costava 750 euro al mese di affitto per 75 metri quadrati. Quanto costi, invece, l'ufficio inaugurato oggi da Toti non è ancora dato saperlo. Quel che è certo è che il personale che dal 2000 lavorava a Bruxelles per conto della Regione e che aveva iniziato la sua collaborazione con l'ente quando era presidente Sandro Biasotti ed era stato confermato anche dalla Giunta Burlando in virtù dell'ottimo lavoro svolto, oggi non c'è più. In 15 anni di lavoro la sede ligure di Bruxelles può vantare 60 progetti europei approvati per un totale di 200 milioni di finanziamenti alla Liguria, 3 cicli di negoziazioni dei fondi strutturali, 2 Fondi di solidarietà per le alluvioni, 10 visite di Commissari in Liguria, il Dop del Basilico e l'IGP della Focaccia al Formaggio. Nonostante questo curriculum, un anno fa, la Giunta Toti ha deciso di non prolungare il contratto a quel team di lavoro, preferendo lanciare una fornitura di servizi dello stesso importo per selezionare uno studio legale predefinito. Della questione se n'è occupata anche la stampa, evidenziando qualche anomalia. Sulla vicenda - ancora recentemente – il Pd ha chiesto chiarimenti, senza però ricevere alcuna risposta. Oggi, giorno dell'inaugurazione di questa nuova sede, siamo nuovamente a chiedere alla Giunta Toti di dissipare ogni dubbio e di spiegarci per filo e per segno le ragioni di queste scelte, al momento piuttosto oscure.

Gruppo Pd in Regione Liguria



Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information