Comunicati Stampa

PAITA E ROSSETTI: "LA GIUNTA TOTI GETTA LA MASCHERA E ABROGA LA LEGGE CONTRO IL GICO D'AZZARDO. LUNEDI' IL PD ALLA MANIFESTAZIOINE NO SLOT A DE FERRARI"

Genova , 14 dicembre 2017

 

Regione De Ferrari 01Alla fine l'assessore Rixi ha gettato la maschera: la legge contro il gioco d'azzardo fatta dalla precedente Giunta regionale, che impone alle slot machine la distanza minima di 300 metri da luoghi sensibili come le scuole, verrà abrogata. E così, come avevamo denunciato sin dall'inizio, il rinvio dei mesi scorsi non era altro che un primo passo verso la cancellazione di uno dei provvedimenti più all'avanguardia d'Italia per il contrasto alla ludopatia. La Giunta Toti evidentemente preferisce non provare neppure a governare il proliferare delle sale da gioco e delle slot negli esercizi commerciali: un fenomeno che in questi anni ha prodotto moltissimi danni alla salute dei cittadini (la ludopatia) e ha distrutto intere famiglie. Inoltre la Giunta regionale, con questo decisione, punisce anche tutti coloro che, nell'imminenza dell'entrata in vigore della legge, si erano messi in regola e che oggi si trovano beffati da una maggioranza che premia chi non ha rispettato la legge.
Rixi sostiene di lavorare a stretto contatto con le associazioni che combattono la ludopatia, ma non crediamo che la decisione di affossare quel provvedimento – che era stato condiviso dalle stesse associazioni - sia frutto di una concertazione. Proprio per questo il Pd parteciperà al fianco del coordinamento regionale di "Mettiamoci in gioco – la campagna contro i rischi del gioco d'azzardo" all'iniziativa "No Slot Mob" organizzata per lunedì alle 18 davanti alla sede della regione in piazza De Ferrari.

I consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita e Pippo Rossetti.

ROSSETTI: "GRANDE GIOIA PER L'INAUGURAZIONE DELLA RESIDENZA PER STUDENTI UNIVERSITARI GARIBALDI. L'INTERVENTO E' STATO FINANZIATO CON 5 MILIONI SU 8 DALLA GIUNTA BURLANDO"

Genova 14 diecmbre 2017

residenza universitaria garibaldi-2"Grande gioia e un po' di commozione questa mattina all'inaugurazione della Residenza per Studenti Universitari 'Garibaldi', presso l'ex caserma di Salita della Neve 17". A dirlo è il consigliere regionale del Pd Pippo Rossetti. "Parliamo di un intervento – sottolinea il vicepresidente del Consiglio regionale - costato 8 milioni di euro, di cui 5 investiti dalla Giunta Burlando per 175 posti letto. Con questa residenza dedicata agli studenti abbiamo recuperato un bene abbandonato che risale al 1600. I lavori sono stati funestati da un fallimento e da un incendio doloso, ma grazie al lavoro di tanti ottimi collaboratori e tecnici oggi questa residenza è una realtà". All'interno della struttura, precisa Rossetti "ci sono sale studio, sale socializzazione e ristoro, è stata prevista la digitalizzazione degli ambienti così come il 60% di autonomia energetica, ci sono bellissime stanze con bagno e una vista mozzafiato, che farà innamorare di Genova gli universitari proveniente da altre città e altre regioni. Sono orgoglioso e contento di questo risultato – conclude il consigliere regionale del Pd - Da gennaio entreranno i veri protagonisti della residenza: gli studenti".

PAITA, LUNARDON, GARIBALDI E BARBAGALLO: "GRAZIE ALLA SOLLECITAZIONE DEL PD IL CONTRIBUTO DI SOLDIARIETA' A FAVORE DEI CIV DOVRA' ESSERE VERSATO ANCHE DALLE MEDIE STRUTTURE DI VENDITA"

Genova, 14 Dicembre 2017

bilancioGrazie alle sollecitazioni del Partito Democratico è stato approvato, all'unanimità in Commissione, un emendamento al Testo unico sul commercio che estende anche alle medie superfici di vendita (da 1000 a 1500 metri quadrati) il contributo a favore dei Centri integrati di via (Civ). E così quando una struttura di questo tipo aprirà sul territorio, se si tratterà di un trasferimento dovrà pagare un onere di 20 euro al metro quadrato, in caso di nuovo negozio il contributo salirà a 30 euro al metro quadrato. Queste risorse, anche in questo caso raccogliendo una precisa indicazione del Gruppo Pd, dovranno restare nei territori interessati e le loro modalità di distribuzione saranno concertate con gli enti locali, sentiti Anci e le associazioni di categoria.

I consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita, Giovanni Lunardon, Luca Garibaldi e Giovanni Barbagallo.

ROSSETTI: "SUI TRASPORTI I CONTI NON TORNANO. DA ROMA ARRIVANO 5 MILIONI IN PIU' MA LA GIUNTA TOTI NE METTE SOLO 1,7. SE I SOLDI PER IL REFENREUDM NON VERRANNO PIU' ACCANTONATI PERCHE' TOTI NON METTE QUELLE RISORSE SUL TPL?"

Genova, 14 Dicembre 2017

Bus fermi.pgI conti non tornano sul trasporto pubblico locale ligure. E anche se Toti prova a tranquillizzare i lavoratori e gli chiede persino di annullare lo sciopero previsto per il 12 gennaio, abbiamo scoperto, analizzando il bilancio che presto discuteremo in Consiglio, che la Giunta regionale ha tagliato 1,3 milioni di euro, a fronte di un aumento delle risorse statali dedicate al trasporto pubblico locale.
Perché se è vero che per il tpl la Regione, nel 2017, aveva stanziato 136,5 milioni e per il 2018 ne prevede 138,2 (1,7 milioni in più), è altrettanto vero che il Governo ha aumentato in modo più consistente i fondi per i trasporti, con 5 milioni di euro. Nello specifico da Roma sono arrivati 5,8 milioni in più per la gomma e 800 mila euro in meno per il ferro: con un saldo positivo di 5 milioni, appunto. E cosa ha fatto la Giunta Toti? Invece di mettere 5 milioni in più sul tpl ne ha messi solo 1,7. Quindi all'appello mancano 3,3 milioni di euro. Ma se due sono frutto di minori entrate statali per il sostegno del contratto nazionale, mancano comunque 1,3 milioni: chi fine hanno fatto? Perché la Regione non li impiega per offrire migliori servizi di trasporto ai cittadini, per la manutenzione dei mezzi e per il sostegno alle azienda di mobilità, che devono fare i conti con parecchi problemi economici? E visto che Toti, dopo essere stato scoperto dal Pd a mettere a bilancio oltre 5 milioni di euro per il referendum autonomista si è affrettato a fare marcia indietro dicendo che nessun stanziamento verrà accantonato per questa consultazione, perché non sposta quelle risorse sui trasporti?

Il consigliere regionale del Pd Pippo Rossetti.

GRUPPO PD: "TOTI E RIXI SBUGIARDATI SU REFERENDUM MESSO A BILANCIO"

La risposta congiunta di Toti e Rixi in merito ai soldi messi a bilancio per il referendum conferma che la nostra lettura è giusta. Hanno provato per l'ennesima volta a prendere in giro i liguri e come sempre sono stati sbugiardati.

Gruppo Pd in Regione Liguria

Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information