Comunicati Stampa

 

Lunardon e Rossetti." L'assessore Viale non risponde sull'ex psichiatrico di Quarto. C'é il rischio di un conflitto pubblico-privato e l'indagine di Alisa confligge col bando di Arte"

Genova , 19 aprile 2017

ex-ospedale-quarto-21658.660x368C'è ancora molta confusione sul futuro dell'ex ospedale psichiatrico di Quarto. Dopo la richiesta di chiarimenti fatta questa mattina in Consiglio regionale, l'assessore Viale ha – fortunatamente – confermato che il contenuto dell'accordo di programma verrà rispettato (anche se nella delibera di Giunta non se ne fa cenno), ma non ha risposto a due domande fondamentali sul futuro della struttura.

 

Barbagallo e De Vincenzi:" " Bene il via libera alle pratiche cartacee per il piano rurale. Ma perché si è atteso così tanto per farlo? Mesi di ritardo per gli agricoltori.

Genova, 18 aprile 2017

Regione De ferrariDa mesi chiedevamo alla Giunta regionale di dare la possibilità ai cittadini liguri di istruire pratiche cartacee per le richieste di finanziamento del Piano di sviluppo rurale (Psr) e adesso, finalmente, dopo tanti ritardi, la Regione si è decisa a farlo. Il sistema telematico tramite il quale far pervenire queste richieste non funziona adeguatamente, come da tempo denuncia il Pd, quindi accogliamo con sollievo questa decisione – seppur tardiva – dell'assessore Mai. Se il via libera alle pratiche cartacee fosse arrivato prima, forse, avremmo risparmiato un po' di tempo e disagi ai cittadini liguri.

I consiglieri regionali del Pd Giovanni Barbagallo e Luigi De Vincenzi

 

Paita:" Sul Turismo l'analisi di Rosson é sbagliata. La crescita delle presenze si deve al duro lavoro dell'amministrazione comunale di centrosinistra"

Genova, 14 aprile 2017

Genova BoccadasseL'analisi di Rosson sul turismo spezzino è completamente sbagliata. Sostenere, per mere questioni di campagna elettorale, che la crescita del fenomeno nel nostro territorio sia merito della Giunta Toti non ha alcun senso. Da qualche anno, infatti, lo spezzino è una meta turistica consolidata e di prim'ordine e questo risultato lo si deve al lavoro dell'amministrazione comunale della Spezia, che in questi anni ha cambiato il volto alla città. Numeri come questi non si ottengono con un hashtag e qualche video sul web, ma con interventi di valorizzazione e promozione seri e concreti. Anzi, dove ha messo le mani, la Giunta Toti, ha quasi sempre fatto dai danni: come il 5 Terre Express dell'assessore Berrino che ha scatenato (e continua a scatenare) infinite polemiche per gli alti costi e i disagi.

Raffaella Paita, capogruppo Pd in Regione Liguria.

 

Paita e Michelucci." Addio anche al festival del biologico. La scure della giunta Toti taglia le fiere e le manifestazioni turistiche e locali"

Genova, 14 aprile 2017

varese ligureNeanche un euro per il Festival nazionale del Biologico di Varese Ligure. Grazie alla formidabile idea di assegnare i fondi alle manifestazioni fieristiche tramite sorteggio – metodo ideato della Giunta Toti – un altro grande appuntamento che anima il territorio spezzino rischia di saltare. Due anni fa la Regione aveva finanziato questo Festival con 100 mila euro, ma appena è arrivato il centrodestra il contributo si è ridotto, l'anno scorso, a 17 mila euro, fino a sparire completamente per l'edizione 2017. Facendo così la Giunta Toti affossa esperienze importanti e di qualità, che portano ricchezza e turismo sul territorio. E purtroppo, visto che la Regione ha deciso di finanziare solo 9 eventi rispetto alle 56 richieste che le sono pervenute, temiamo che la lista delle cancellazioni sia piuttosto lunga.

 

Paita:" La Mediateca dell'Umbertino é stata finanziata dalla giunta regionale precedente. Ma l'assessore Cavo se l'é dimenticato."

genova, 14 aprile 2017

mediateca-la speziaOggi verrà inaugurata la Mediateca del quartiere Umbertino della Spezia: un intervento di riqualificazione importante, per una delle zone della città che, più di altre, si è fatta carico di un fenomeno complesso e difficile come quello dell'integrazione.
In via Firenze da questo momento è custodita una fetta importante della storia della città, grazie a 100 mila reperti audio-video, cd, dischi, dvd e 5 mila volumi. Un vero e proprio tesoro che guarda alle radici del nostro territorio: un'opera fortemente voluta dal Comune della Spezia e dalla Giunta regionale ligure precedente di cui ho fatto parte, che, per realizzarla, ha stanziato circa un milione di euro di Fondi Fas. Proprio per questo dispiace che l'assessore Cavo, parlando della Mediateca dell'Umbertino e dei fondi stanziati dalla Regione non abbia specificato chi li abbia davvero messi a disposizione, lasciando intendere che il merito sia dell'amministrazione di cui fa parte. Ma si sa, la cultura istituzionale uno non se la può dare: o ce l'ha o non ce l'ha. La Giunta Toti in due anni di governo ligure non ha ancora messo un soldo in ambito culturale alla Spezia e sfido l'assessore Cavo a trovare un'opera ideata o finanziata dalla sua maggioranza nella nostra città.
La Mediateca dell'Umbertino è soltanto l'ultimo tassello della rinascita culturale avviata alla Spezia negli ultimi anni dal Comune e dalla Giunta regionale precedente. Solo due settimane fa, tanto per fare un altro esempio, è stata inaugurata al Canaletto la nuova biblioteca P.M. Beghi.

Raffaella Paita, capogruppo Pd in Regione Liguria

Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information