Comunicati Stampa

Bitume, la maggioranza impedisce la votazione delle mozioni. Lunardon, De Vincenzi e Paita: "Atteggiamento incomprensibile"

Genova, 4 agosto 2015

porto savona"Con assoluta arroganza e con l'intento di non prendere posizione esplicita sul tema, la maggioranza ha impedito all'opposizione di votare le mozioni sull'impianto di bitume in porto a Savona, annullando di fatto il dibattito in Consiglio Regionale". Lo denunciano i Consiglieri Regionali del PD Lunardon, De Vincenzi e Paita, firmatari di una mozione con la quale si chiedeva alla Giunta di sospendere l'intesa Stato-Regione nell'iter autorizzativo dell'impianto in attesa di ulteriori approfondimenti che il Gruppo PD indica principalmente nella Valutazione di Impatto Ambientale.

Paita: "Basta parlare del passato. L'opposizione sia unita per guardare al futuro e incalzare la giunta sui problemi concreti"

Genova, 4 agosto

paita 3Spero che il dibattito di oggi sul rendiconto, tutto incentrato sul passato, sia l'ultimo di questo tenore in Consiglio Regionale e che si possa da oggi in poi parlare di futuro.
Apprendo ad esempio che c'è un problema di quadratura dei conti della sanità e vorrei capire come la Giunta Toti intenderà affrontarlo, vorrei capire come intenderanno riformare la sanità ligure, se con una soluzione specifica oppure applicando semplicemente alla nostra regione il modello Lombardia.

Rossetti: "Voto favorevole sul rendiconto 2014 per coerenza"

Genova, 4 agosto 2015

pippo rossetti 2Il voto favorevole del Gruppo PD al rendiconto 2014 è un atto di coerenza; per la nuova maggioranza di responsabilità, perché senza questo documento si bloccherebbe completamente l'attività della Regione, la Giunta non potrebbe neanche utilizzare i residui di bilancio o trasferire i fondi alle Province e ai Comuni.

In questi anni, far quadrare il bilancio non è stato facile, tra la necessità di ridurre la spesa e mantenere i servizi con i trasferimenti dallo Stato, continuamente ridotti, e la riduzione delle entrate proprie. In questa situazione, affermiamo che oggi si sancisce il pareggio di bilancio 2014 e quindi che non ci sono né buchi né debiti. Anche sulla sanità, il MEF certificherà il pareggio per il 2014 così come ha fatto per il 2013.

Garibaldi e Lunardon su Fincantieri: "Avanti con il ribaltamento a mare"

Genova, 30 luglio 2015

fincantieriFincantieri in primo piano in una iniziativa del Gruppo PD in Regione Liguria.
I Consiglieri Regionali Luca Garibaldi e Giovanni Lunardon hanno infatti presentato un ordine del giorno che verràdiscusso nella prossima seduta del Consiglio. Scopo dell'Iniziativa è"fare chiarezza su alcune scelte strategiche che riguardano l'azienda, ma anche la competitivitàdel sistema economico della Liguria, di cui i cantieri sono un tassello fondamentale".
Uno dei temi sollevati riguarda il ribaltamento a mare del cantiere di Sestri Ponente. Sottolineano i due Consiglieri: "Siamo rimasti stupiti e anche preoccupati per le recenti dichiarazioni dell'amministratore delegato di Fincantieri Bono. Il ribaltamento èstato oggetto di un complesso Accordo di Programma che ha coinvolto tutte le istituzioni del territorio e anche il Governo. E'un intervento atteso da tempo e ora siamo all'ultimo miglio del provvedimento amministrativo. Metterlo in discussione ora sarebbe una scelta sbagliata. Il ribaltamento èfondamentale sia per il futuro del cantiere di Sestri sia per la messa in sicurezza del Rio Molinassi e da ultimo rappresenta anche un elemento funzionale al collocamento dello materiale di risulta derivante dai lavori per il Terzo Valico".

Bitume, mozione del Gruppo Pd in Regione per chiedere un supplemento di indagine e sospendere l'intesa Stato-Regione

Genova, 30 luglio 2015

porto savona"Sul bitume in porto a Savona riteniamo necessari ulteriori approfondimenti, data l'apprensione che la realizzazione dell'impianto ha creato nella cittadinanza, e proponiamo che la Regione promuova una Valutazione di Impatto Ambientale che aiuti a fugare ogni dubbio". Lo propongono i Consiglieri del Partito Democratico in Regione Lunardon, De Vincenzi, Paita e Garibaldi che sull'argomento hanno presentato una mozione specifica, promossa anche dal Consigliere di Rete a Sinistra Gianni Pastorino, che verrà discussa nella prossima seduta del Consiglio Regionale il 4 e 5 agosto.

Nella mozione si chiede alla Giunta Regionale di "attivare tutti gli strumenti necessari al fine di valutare i nuovi elementi di preoccupazione emersi in queste settimane e attivare un supplemento di istruttoria sul progetto, compresa la possibilità di assoggettare a procedura di Via Regionale il progetto medesimo, prima della conclusione dell'iter di autorizzazione, allo scopo di approfondire il reale impatto di tale progetto sull'ambiente marino e urbano, sul traffico cittadino, sulla salute dei cittadini e sulle attività turistico-ricettive e commerciali della città nel raggio di almeno 3 Km" e anche di "sospendere l'intesa Stato Regioni sul progetto nelle more degli approfondimenti tecnici richiesti".

Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information