Comunicati Stampa

VINCENZI: "L'ECOCARDIOGRAFO DELL'OSPEDALE SANTA CORONA DI PIETRA LIGURE E' ROTTO. C'È CHI LO NEGA, MA QUI CI SONO LE FOTO"

Genova 7 dicembre 2017

Ecocardiografo 2"Da bambini ci dicevano che le bugie hanno le gambe corte ma, evidentemente, dalle parti dell'ASL 2 non ne hanno mai sentito parlare. Carta canta, anzi foto, e insieme alle fotografie, che documentano l'ecocardiografo con il cartello "rotto" da oltre un mese nei corridoi del reparto di cardiologia e terapia intensiva coronarica del Santa Corona, "cantano" anche le molte di telefonate fatte ai pazienti in lista per l'esame che si sono visti posticipare la data causa strumento non funzionante. Si invitano, pertanto, i manager dell'ASL 2 a mettere fisicamente piede nell'ospedale di Pietra Ligure e verificare di persona come stanno veramente le cose e ad avvalersi, prima di fare dichiarazioni a vanvera e almeno per una volta, dell'unica fonte certa: la realtà. Perché si dice, ma anche questo non circola tra le stanze dell'ASL 2, che la realtà è testarda e alla fine si impone sempre. A creare perdita di fiducia e allarmismi più che fondati tra la popolazione non sono le mie parole (magari lo fossero!) ma sono i risultati delle azioni dell'ASL 2 e di piazza De Ferrari. Non tollero che con leggerezza e gratuità mi si dia del bugiardo e poiché ho parlato in veste di consigliere regionale in sede di consiglio, attendo pubbliche scuse in quella sede".

Luigi De Vincenzi, consigliere PD in Regione Liguria

GARIBALDI: "BOCCIATI TUTTI GLI EMENDAMENTI SUL TIGULLIO CHE LA DESTRA VUOLE TRASFORMARE IN UNA PERIFERIA SANITARIA"

Genova, 5 dicembre 2017

luca garibaldiLa Giunta Regionale e la maggioranza - compresi i consiglieri del centrodestra del Tigullio - hanno votato contro il mio emendamento di riorganizzazione della rete ospedaliera dell'Asl 4, in cui si parlava della centralità dell'ospedale di Lavagna, del Polo riabilitativo, del Polo oncologico, del centro senologico, della chirurgia a bassa complessità a Sestri Levante, della funzione elettiva con ortopedia e Cardiochirurgia a Rapallo. Hanno detto no a tutto questo, il che significa che verrà mantenuta la situazione attuale, con ospedali con interi piani vuoti (vedi Sestri Levante), un Dea come quello di Lavagna con un'intera palazzina realizzata e mai utilizzata e un nuovo presidio sanitario, quello di Rapallo, usato a metà.

DE VINCENZI: "LA GIUNTA TOTI BOCCIA TUTTI GLI EMENDAMENTI SULL'ASL 2 COMPRESO QUELLO SUL DEA DI SECONDO LIVELLO DEL SANTA CORONA"

Genova, 5 dicembre 2017

santa coronaLa maggioranza ha bocciato i miei tre emendamenti in cui si chiedeva di portare la cardiochirurgia al Santa Carona di Pietra Ligure (perché il Dea di secondo livello lo richiede) e di nominare, all'interno dello stesso ospedale, i direttori di struttura complessa ora mancanti (ben dieci), ma anche di mantenere le previsione sull'offerta sanitaria dei presidi di Albenga e Cairo Montenotte (per il quale si chiede anche di mantenere il riconoscimento di ospedale di area disagiata) a prescindere dall'eventuale privatizzazione. Si tratta di tre richieste per il territorio, che l'assessore Viale magari giudica strumentali, ma che arrivano dagli stessi cittadini. Non ho nessuna fiducia nelle promesse di questa Giunta, anche perché non è possibile dire di essere a favore del Dea di secondo livello al Santa Corona come fa la maggioranza e poi continuare a depotenziarlo. Oltre a tutti i disservizi denunciati, un altro fatto davvero grave è che in un Dea di secondo livello manchino l'ecocardiografo nell'ambulatorio di cardiologia e alla terapia intensiva coronarica ed è da un mese che va così. Io credo che sia una cosa gravissima e che forse meriterebbe anche più attenzione.

Il consigliere regionale del Pd Luigi De Vincenzi.

FERRANDO: "OK DALLA MAGGIORANZA AL MIO ODG PER IL PRONTO SOCCORSO DI VOLTRI. MA LA GIUNTA TOTI DICE NO AGLI EMENDAMENTI PER IL SAN MARTINO E PER LA CLAUSOLA DI SALVAGUARDIA DEI DIPENDENTI DI VILLA SCASSI, MICONE E GALLINO A SEGUITO DELL'APERTURA DELL'OSPEDALE DI ERZELLI"

Genova, 5 dicembre 2017

Regione aula assembleaLa Giunta regionale ha approvato il mio ordine del giorno in cui si chiede di portare ad h24 le attività cardiologica e neurologica del Pronto soccorso dell'ospedale di Voltri. Un'operazione dai costi modesti rispetto ai grandi benefici che porterà alla cittadinanza, consentendo di dare una risposta importante a un bacino d'utenza di circa 200 mila persone (visto che questo presidio ospedaliero non si rivolge solo al ponente del Comune di Genova, ma anche ad Arenzano, Cogoleto e a tutta la Valle Stura). Quest'intervento infatti consentirà di decongestionare il Pronto soccorso del Villa Scassi che spesso si trova in grave difficoltà. Una vittoria importante per il ponente raggiunta grazie agli sforzi del Pd.

PAITA: "LA DESTRA HA GETTATO LA MASCHERA E BOCCIATO L'EMENDAMENTO PD PER UN DEA DI SECONDO LIVELLO AL FELETTINO"

Genova, 5 dicembre 2017

Paita MichelucciAdesso la destra, e in particolar modo i consiglieri regionali spezzini della maggioranza, hanno gettato la maschera. Bocciando l'emendamento del Pd in cui si chiede che il nuovo ospedale della Spezia sia un Dea di secondo livello, hanno dimostrato che su questo territorio vogliono dei servizi inferiori a quanto era previsto finché governava il centrosinistra. E lo hanno detto chiaramente in aula. Il consigliere De Paoli della Lega, per esempio, ha sottolineato che alla Spezia sia meglio una Dea di primo livello e che se qualcuno avesse voluto il Dea di secondo livello bisognava pensarci un anno fa.

Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information