Contro la violenza sulle donne, intervento di Rossella Ridella

rossella_ridellaIl 25 novembre è la giornata internazionale contro la violenza alle donne. L'importanza di un momento di mobilitazione ad alto contenuto simbolico discende, certo dalla necessità di rafforzare nella coscienza individuale e collettiva la riflessione su quanto comportino abbrutimento queste forme di abuso, ma anche dal fatto che nel mondo e nel nostro paese questi fenomeni sono ancora troppo diffusi. Pensare alla violenza sulle donne è rievocare scenari di solitudine, di composto silenzio, di umiliazione della dignità causati da un'arroganza di un mal riposto potere di genere, legittimato da condivisioni anche di cultura politica. E' l'integrità femminile che non trova riconoscimento proprio nel venire oppressa da pratiche barbare, non rispettose neanche dei sentimenti e degli affetti parentali. D'altro canto la sempre minore rilevanza di scelte politiche ad orizzonte sociale, certo aiutata da scarsità di risorse, ma non per questo giustificabile, sottolinea l'esistenza di soggetti e di vittime di serie A e serie B. In questa situazione la possibile chiusura dei centri antiviolenza per la riduzione dei fondi -penso in questo momento a quello di Salita Mascherona, privano tutte noi donne della possibilità di avere luoghi di rifugio che sappiano accogliere senza valutare. Infine occorre assolutamente non smettere le battaglie per spazi nel lavoro e nelle professioni per le donne come riconoscimento del loro valore e della loro importanza. Pur consapevole che si tratterà ancora di un impegno di lunga lena, non posso non pensare che in situazioni di crisi e di cambiamento si aprano varchi alle donne che vogliono affermare un protagonismo rilevante per sé ma anche vantaggioso per tutti.

Rossella Ridella, responsabile Welfare, Sanità, Diritti Civili, Immigrazione PD Genova

Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information