La mafia esiste anche in Liguria. Come sconfiggerla?

Incontro giovedì 28 luglio alle ore 21 a Lavagna, presso l'area pedonale di piazza della Libertà

legalitalavagnaIntervengono:

Mauro Caveri, già consigliere comunale

Luca Garibaldi, consigliere regionale

Sen. Stefano Vaccari, membro Commissione Antimafia

Le ragioni del sì al referendum

Si Referendum PD Castelnuovo POST QUADRATO FACEBOOKVenerdì 29 luglio, alle 18, al Teatro Tenda di Colombiera a Castelnuovo Magra, il senatore Massimo Caleo e il capogruppo del Pd alla Camera dei Deputati, Ettore Rosato, risponderemo alle domande sul tema dell'ormai prossimo referendum costituzionale.

Sarà l'occasione per chiarire dubbi e conoscere, più nel dettaglio, le modifiche che la riforma della nostra Carta Costituzionale prevede, un appuntamento importante sia per chi sostiene il si ma anche per coloro che hanno intenzione di votare no.

Pd: "Basta aggressioni razziste: la politica non può stare a guardare"

Genova, 25 luglio 2016

norazzismoLe aggressioni ai migranti, che si sono drammaticamente accentuate in Liguria in questi giorni, devono preoccuparci molto. La rabbia e la paura sono sentimenti che vanno ascoltati e capiti, ma questo clima è inaccettabile. E non possiamo far finta di niente. Il clima culturale che la destra ligure sta iniettando in un territorio che ha solide radici nella tolleranza e nell'integrazione non va assolutamente bene. Assessori che arringano le folle contro l'immigrazione, consiglieri regionali con il burqa, sindaci che si rifiutano di accogliere chi fugge dalla guerra e dalla fame, parole in libertà da parte di esponenti politici di peso.

Festa dell'Unità di Campomorone

Da venerdì 29 a domenica 31 luglio presso i Giardini G. Dossetti

festaunitacampomoroneVenerdì 29 luglio alle ore 19.00 apertura del ristorante, alle ore 21 ballo liscio con l'orchestra "Alta Marea"

Sabato 30 luglio alle ore 19.00 apertura del ristorante, alle ore 21 ballo liscio con l'orchestra "Giuse e Alessia Band"

Domenica 31 luglio alle ore 19.00 apertura del ristorante, alle ore 21 ballo liscio con l'orchestra "Andrea Fiorini"

La rivoluzione industriale 4.0. quale modello applicare al tessuto industriale italiano

Appuntamento lunedì 25 luglio 2016, ore 18.00 presso il Bi.Bi Service, Via XX Settembre 41 (3° piano) a Genova

cid 396A5E30-2406-4406-B70E-BF5EE5973F1DL’Italia si trova ancora in una crisi economica strutturale trascinata dalle forti dinamiche di cambiamento del suo settore industriale, come purtroppo vediamo ogni giorno sul territorio genovese (Ericsson, Piaggio, Ilva, etc…). Negli ultimi dieci anni, in Italia il totale dei posti di lavoro nell’industria è calato del 15% e la quantità di beni ad alto valore aggiunto prodotti nel nostro paese è precipitata del 30%. Il gap tecnologico tra noi e i paesi emergenti è calato drammaticamente e negli ultimi vent'anni la quota italiana del commercio mondiale è scesa dal 5 a meno del 4%.

Dopo decenni di assenza di un progetto di politica industriale per il Paese, la Camera dei Deputati ha voluto intraprendere un processo innovativo (leggi: De Biase: un bel pomeriggio di politica civile) avviando una complessa indagine conoscitiva per approfondire lo stato di salute del nostro tessuto economico ed imprenditoriale, studiare le sue debolezze e comprendere come valorizzare le sue potenzialità per intercettare la quarta rivoluzione industriale.

Questo sito usa i cookie per offrirti la miglior esperienza possibile di navigazione. Continuando acconsenti all’utilizzo dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information